PEGASO IMMOBILIARE di Elisabetta Senesi
agenziaTop
Arriva il Bonus affitti per il mese di marzo nel Decreto Cura Italia

Arriva il Bonus affitti per il mese di marzo nel Decreto Cura Italia

Tra le misure del "Decreto Cura Italia" per aiutare famiglie e imprese duramente colpite dall'emergenza coronavirus c'è anche il Bonus affitti per il mese di marzo.

Attraverso il Decreto Legge n.18 del del 17 marzo 2020 vengono emanate una serie di misure di contrasto agli effetti economici negativi provocati dall'emergenza coronavirus che sta colpendo il nostro Paese.

Il testo, che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.70 del 17 marzo e soprannominato "Cura Italia", di fatto è una sorta di "Finanziaria-bis" elaborata in tempi record, visto l'impatto che avrà praticamente su tutti i settori.

Contiene norme nazionali su sanità, lavoro, liquidità e fisco per imprese e famiglie.

Tra i numerosi provvedimenti c'è anche il Bonus affitti relativo ai canoni del mese di marzo. Ecco i dettagli.

Decreto Cura Italia: arriva il Bonus affitti per i negozi.

Il Bonus affitti inserito nel Decreto al "Titolo IV - Misure fiscali a sostegno della liquidità delle famiglie e delle imprese", è un credito d’imposta del 60% del canone di locazione del mese di marzo di immobili che rientrano nella categoria catastale C/1 (negozi e botteghe).

La misura, pensata per garantire liquidità a chi esercita attività di impresa, nello specifico va incontro a tutti gli italiani che, per evitare la diffusione del contagio, si sono visti costretti a chiudere le proprie attività commerciali, ma devono continuare a pagare l’affitto.

L'art.65 del Decreto al comma 1 recita:

Al fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa è riconosciuto, per l’anno 2020, un credito d’imposta nella misura del 60 per cento dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1.

Il credito d’imposta non si applica alle attività ritenute essenziali (quelle indicate negli allegati 1 e 2 del DPCM dell'11 marzo 2020) e che sono rimaste aperte in questi giorni di emergenza, dunque: farmacie, parafarmacie, alimentari, tabaccai ecc.

Inoltre questo credito d’imposta è utilizzabile, esclusivamente, in compensazione attraverso il Modello F24.

Il Decreto Cura Italia è solo una prima risposta sul piano economico; il Governo è già a lavoro sul "Decreto Aprile", che dovrà dare nuovo sostegno a imprese, famiglie e professionisti.

Continua a seguire il blog dell'Agenzia Immobiliare Pegaso, il primo blog immobiliare a Pisa, per restare aggiornato sulle ultime novità.

Noi ci prepariamo ad accogliervi di nuovo in Agenzia il prima possibile, intanto per qualsiasi domanda potete contattarci cliccando qui.

A presto!

Elisabetta Senesi

Titolare dell'Agenzia Immobiliare Pegaso

Scegli di essere informato!!!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti interessanti sul mondo immobiliare

Oppure...

Iscriviti tramite Facebook
©2019 PEGASO IMMOBILIARE di Elisabetta Senesi - P.IVA 02011370505