PEGASO IMMOBILIARE di Elisabetta Senesi
agenziaTop
Smart working, gioie e dolori del lavoro da casa.

Smart working, gioie e dolori del lavoro da casa.

Fino a qualche mese fa lavorare da casa era il sogno di molti; poi il lockdown lo ha trasformato di colpo in una necessità, portando tanti a misurarsi con i vantaggi di questa modalità... Ma anche con i suoi limiti.

Ecco tutti i pro e i contro del lavoro da casa.

Pro del lavoro da casa…

1.Basta con i mezzi: quante volte ti è capitato di lamentarti delle condizioni dei mezzi pubblici, dei guasti, della noia per l’attesa di treni e autobus o per la macchina che, immancabilmente, richiede benzina proprio nel giorno in cui sei in ritardo?

Con il lavoro da casa finalmente puoi evitare la seccatura del viaggio e risparmiare soldi che avresti investito in abbonamenti e carburante.

2. Addio capi formali, benvenuti vestiti comodi: molti lavori, si sa, richiedono un determinato tipo di vestiario, ad esempio tailleur, pantaloni eleganti, giacca, cravatta ecc.

Per chi lavora da remoto basta formalità, via libera a tute, pigiami e maxi-maglie!

3. Niente più “oh no, sono in ritardo!”: anche quando si è persone estremamente puntuali ed impeccabili, capita la giornata storta, quella che inizia nel peggiore dei modi dal primo momento e che fa arrivare tardi al lavoro; con lo smart working questo non è più un problema: che tu sia un ritardatario o meno, finalmente potrai avere ritmi più rilassati e flessibili per iniziare la tua giornata lavorativa.

4. Riunioni quando vuoi, con chi vuoi: questo è un aspetto dedicato soprattutto a quelle persone occupate in aziende dove è previsto viaggiare molto, anche fuori dalla propria regione (se non addirittura all’estero in qualche caso), per partecipare a riunioni importanti.

Con lo smart working non ha rilevanza trovarsi a Pisa, Roma o Berlino: grazie ai numerosi programmi che permettono riunioni online e videoconferenze, sarà possibile partecipare anche in capo al mondo...portandosi avanti col lavoro.

5. Più tempo per la famiglia: la vita frenetica di tutti i giorni spesso non ci consente di dedicarci ai nostri affetti come vorremmo.

Infatti, può capitare a chiunque di rientrare a casa stanco, stressato e nervoso, presupposti che possono rappresentare un fattore di rischio per potenziali battibecchi.

Ebbene, il lavoro da casa ti consente di vivere al meglio la tua famiglia in totale serenità, soprattutto all’inizio, periodo in cui avrai la sensazione di sopportare meglio la stanchezza. A questo punto non hai più scuse: un bel film in compagnia dopo cena è quello che ci vuole!

… e contro!

1. Innumerevoli distrazioni: lavorare da casa è comodo, sì, ma...quante distrazioni!

Mentre lo spazio lavorativo consente di stabilire dei limiti tra ciò che è dentro e ciò che è fuori dall’ambiente domestico, in questa modalità tutto appare fuso insieme.

Ad esempio, può capitare che, mentre stai parlando con un cliente al telefono o in videochiamata, la mente vada su altri pensieri, come: “chissà se i panni che ho steso sono asciutti…”

2. “Internet non disponibile”: Come abbiamo visto al punto 4 dei pro, grazie ad Internet c’è la possibilità di partecipare a importanti riunioni.

Certo, a patto di avere una buona connessione! Ti auguriamo che non faccia i capricci sul più bello: del resto, in queste situazioni, è l’unica che a lavoro vi permette di restare davvero… “distanti, ma uniti”.

3. Lavoro non stop: Uno dei rischi di lavorare da casa è quello di non riuscire a staccare mai davvero la spina, perché avendo l'"ufficio" sempre a portata di mano, ci si sente sempre reperibili.

4. Assenza del contatto: anche se ci sono vari modi per mettersi in contatto con le persone fuori dalla nostra abitazione, quando si spenge il computer la mente viene assalita da un unico pensiero: abbiamo parlato con gli altri ma, praticamente, siamo da soli perché non ci abbiamo passato realmente del tempo insieme... o almeno, non è la stessa cosa!

Ed ecco che a lungo andare ci mancano le passeggiate per raggiungere l’ufficio, in cui incontriamo persone di ogni sorta, e tutti i colleghi (sì, tutti, anche quelli che non ci vanno proprio a genio).

5.Siamo in troppi!: In una casa in cui gli spazi non sono ben delineati, lavorare da remoto può essere molto difficile, perché si corre sempre il rischio di essere disturbati da chiunque, a partire dal/dalla partner e i figli, che si sentono autorizzati a chiamarti in qualsiasi momento... tanto “sei a casa!”.

E così perfino il gatto si sente in potere di interrompere la tua importante riunione per reclamare il cibo!

Allora, soprattutto per l’ultimo punto dei contro, qual è la soluzione? Di certo avere una stanza in più da utilizzare come studio rende tutto più facile, soprattutto se ben organizzata seguendo i nostri 5 consigli → CLICCA QUI per leggerli ora.

Se stai cercando una nuova casa a Pisa che rispecchi pienamente le tue esigenze e che ti garantisca lo spazio adeguato per il tuo lavoro da remoto, l'Agenzia Immobiliare Pegaso è pronta ad aiutarti.

Contattaci per maggiori informazioni!


Elisabetta Senesi

Titolare dell'Agenzia Immobiliare Pegaso

PS. Vuoi conoscere meglio chi siamo e come lavoriamo? Allora seguici sulla nostra pagina Facebook e su Instagram (dove ci trovi scrivendo pegaso_immobiliare).

 

Scegli di essere informato!!!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie e approfondimenti interessanti sul mondo immobiliare

Oppure...

Iscriviti tramite Facebook
©2019 PEGASO IMMOBILIARE di Elisabetta Senesi - P.IVA 02011370505